Unione Donne in Italia

Stai leggendo

La storia di UDI a più voci

La storia di UDI a più voci

La storia di UDI a più voci

Racconti militanti di esperienze personali

SINOSSI

L’UDI di Genova invita iscritte e non iscritte a incontrarsi per dare voce all’esperienza della lotta femminista dell’organizzazione, attraverso la condivisione di memorie ed emozioni individuali e di gruppo che ci accompagneranno dalle origini clandestine del movimento, negli anni del Fascismo, ai tumultuosi anni Sessanta e Settanta del ’900, alla crisi della politica degli anni Ottanta e Novanta e alla riorganizzazione dei movimenti femministi degli anni Duemila.

Ogni incontro avrà una moderatrice che introduce i lavori e 2 relatrici. Inoltre, ci sarà lo spazio per il dibattito e le domande delle/dei partecipanti.

 

Il programma

LE ORIGINI E LA CLANDESTINITÀ: dai gruppi di difesa della donna alla nascita dell’UDI

Venerdì 26 febbraio 2021: ore 17.00 – 18.30  

Relatrici: Maria Grazia Daniele – Anna Marsilii

Contesto: l’UDI, la clandestinità e il dopoguerra: le forme di controllo del regime e la dissidenza negli anni della guerra. Dai gruppi di difesa della donna al primo congresso dell’UDI, il 23 ottobre del 1945. Rapporto tra PCI e UDI. Gli anni Sessanta. #udiresistente

 

PRATICHE RIBELLI: lavoro, famiglia, maternità

Venerdì 5 marzo 2021: ore 17.00 – 18.30 

Relatrici: Gigliola Barbieri – Silvana Polarolo

Contesto: Il confronto con i femminismi: gli anni Settanta e Ottanta. I grandi temi: lavoro, famiglia, maternità. Dal IX Congresso del 1973 all’XI Congresso del 1982: l’abbandono della struttura verticistica e centralizzata a favore di nuove forme di relazione politica tra donne. #udiribelle

 

L’UDI, GLI ANNI DEL RIFLUSSO E LE NUOVE SFIDE DEL FEMMINISMO: i cambiamenti politico-sociali e la lotta contro la violenza sulle donne

Venerdì 12 marzo 2021: ore 17.00 – 18.30

Relatrici: Giuseppina Giammarino Viacava – Silvia Neonato

Contesto: anni Novanta e Duemila. L’attenzione al corpo e al suo vissuto; la lotta contro la violenza maschile, che porterà alla nascita dei centri anti-violenza. Il tema della salute delle donne (sia fisica, sia mentale) e la necessità che le donne imparino a conoscersi. L’ascolto del proprio corpo come pratica politica, la psicanalisi e il lavoro sull’inconscio per dare significato alla traiettoria esistenziale personale. L’importanza del desiderio, del corpo, del fare. Modificare se stesse per modificare il mondo.  #udicontrolaviolenza

 

VITE IN ARCHIVIO: Francesca Busso

Venerdì 19 marzo 2021: ore 17.00 – 18.30

Relatrici: Leila Maiocco – Marianna Pederzolli

Ci sarà una presentazione nella quale si parlerà degli archivi dell’UDI di Genova. Si accennerà a Margherita Ferro e Barbara Merloni, ma poi la discussione verterà soprattutto su Francesca Busso. L’incontro vuol mostrare e raccontare il patrimonio di esperienze, di lotte e di vita dell’UDI: un tesoro prezioso per ripensare, anche oggi, la nostra città. #udimemorabile

 

LO SGUARDO DEL FEMMINISMO SUL MONDO DI OGGI: conversazioni su identità, lavoro, famiglia

Venerdì 26 marzo 2021: ore 17.00 – 18.30

Relatrici: Luisa Stagi – Monica Lanfranco

Contesto: a che punto siamo con l’emancipazione femminile in Italia? Oggi nel nostro paese noi donne possiamo votare, vediamo riconosciuti diritti umani al pari degli uomini e godiamo di maggiori libertà. Eppure, la strada da percorrere per una parità tra i sessi che non sia schiacciata su un “universale maschile” è ancora lunga e richiede molti cambiamenti nella mentalità e nelle azioni. L’incontro vuole aprire un dialogo esplicito con le nuove generazioni. #udindialogo

 

Scopri come partecipare

 

Rassegna stampa

Noi Donne